fbpx

Lunedì 14 a Milano un convegno di Economy sulla sanità post-Covid

Al dibattito dal “Salute Italia! Pnrr, occasione di cambiamento da non sprecare” parteciperanno il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, il deputato Paolo Tiramani presidente dell’intergruppo parlamentare per l’Emergenza Sanitaria e la Ripresa e alcune tra le più importanti aziende del settore medico-sanitario, farmaceutico e assicurativo

alle ore 11.30 partecipazione di Ugo Luigi Aparo Referente Sanitario del Gruppo MLC

Migliorerà il sistema sanitario italiano dopo il Covid? Basteranno gli stanziamenti del Pnrr per correggerne le carenze? È lecito dubitarne, alla luce dei fatti. Ed Economy intende dare un contributo di idee e proposte al miglior successo di questa sfida, iniziando con l’ascolto delle categorie più direttamente impegnate nel sistema sanitario nazionale, soprattutto a livello gestionale. Categorie spesso interlocutrici non sempre ascoltate degli amministratori regionali.

Lo farà lunedì 14 marzo con un convegno dal titolo “Salute Italia! Pnrr, occasione di cambiamento da non sprecare” che avrà luogo in diretta streaming dalle  9,15 alle 16,30 su www.economymagazine.it, alla pagina facebook economymagazine.it e sul canale Youtube di Economy Group.

relatori, autorevolissimi, rappresentanti a pieno titolo di tutte le istituzioni, le professioni e le competenze coinvolte – a questo link il programma completo – saranno chiamati a offrire il proprio punto di vista sulle cose da fare o da cambiare affinchè il quadro migliori davvero. Sfida ardua, vista la missione di riforma e rilancio generale del Paese che il Pnrr ha dovuto svolgere.

Il punto di vista del governo sarà presentato in apertura dal sottosegretario alla salute Andrea Costa e dal saluto del deputato Paolo Tiramani, presidente dell’Intergruppo parlamentare Emergenza sanitaria e ripresa. Sarà poi la volta di tutti gli altri relatori, con le loro esperienze e le loro proposte, destinate a comporre nell’insieme un “manifesto per la sanità italiana di domani”, che venga offerto sia al governo attuale sia soprattutto a quelli che verranno per integrare – e se servirà modificare – la sesta missione del Pnrr, appunto quella dedicata alla sanità.

E va detto che probabilmente servirà. Con 15 miliardi e 63 milioni di euro di stanziamenti, la salute – oggetto della sesta e ultima “missione” del Pnrr – assorbe infatti una percentuale modesta del totale di quegli stanziamenti, il 7,4 per cento. Tanto più se si pensa che la spesa sanitaria annuale corrente (pre-Covid) si è attestata tra i 110 e i 115 miliardi di euro, negli ultimi anni. Ma il dato che impensierisce è l’assenza di un’impostazione di metodo che detti nuove e più efficienti modalità di gestione del sistema sanitario alla luce di quanto non ha funzionato negli ultimi due devastanti anni. Innanzitutto, il coordinamento tra potere amministrativo decentrato – le Regioni, cui il titolo 5 della Costituzioneaffida la responsabilità sul settore – e il ministero della Salute con i suoi organismi centrali di controllo e indirizzo, dal Consiglio superiore di sanità all’Aifa.

I panel e il programma dell’evento

In apertura, alle 9.15, come detto, ci sarà l’intervento di Andrea Costa, sottosegretario di Stato al Ministero della Salute e a seguire i saluti istituzionali di Paolo Tiramani, presidente Intergruppo Parlamentare Emergenza Sanitaria e Ripresa. Il primo panel in programma, alle 9.40 sarà incentrato sul tema “Industria, distribuzione, gestione: le sfide da vincere” e vedrà tra i relatori Stefano Cuzzilla, presidente FedermanagerAnnarosa Racca, presidente Federfarma Lombardia e Massimo Scaccabarozzi, presidente Farmindustria. A condurre il dibattito sarà Sergio Luciano, direttore di Economy al quale toccherà moderare anche il secondo panel del convegno dedicato al tema “La farmaceutica motore di crescita per il Paese” e che avrà come ospiti Marcello Cattani, presidente e a.d. Sanofi Italia e Gianluca Ansalone, head of public affairs & sustainability Novartis. Alle 10.50 inizierà la terza parte incentrata sull’argomento “Innovazione tra intelligenza artificiale e resistenza umana”: protagonisti del dibattito saranno Elena Bottinelli, head of Innovation, digitalization and sustainability Gruppo San DonatoLuca Foresti, ceo Centro Medico Santagostino Società e Salute SPA e Donato Scolozzi, partner healthcare & lifescience KPMG Italia. Il moderatore sarà Francesco Condoluci, caporedattore di Economymagazine.it, il quale condurrà anche il dibattito seguente nel quale Ugo Luigi Aparo (referente sanitario Gruppo Medical Line Consulting), Luciano Dragonetti (presidente Mutua MBA), Giovanna Gigliotti (responsabile direzione life&health UnipolSai e a.d. UniSalute) e Caterina Miscia, direttore generale FASI discuteranno attorno al tema “Sistema welfare, interazione Pubblico/Privato”. L’ultima sessione mattutina verterà su “Digitalizzazione direttrice fondamentale” e avrà come relatori Claudia Angelelli, senior manager solution engineering VMware, Riccardo Iacometti, presidente, founder e amministratore delegato Farmaè, Gianpiero Porchia, manager BU On Premise IT Filippetti SPA, Chiara Soldano, head of health & innovation and executive director Axa Italia. A condurre sarà Marina Marinetti, vicedirettore Economy.  

I lavori del pomeriggio

Alle 14.30 il convegno riaprirà con il Digital talk “Roche Now-Connessi per la salute del futuro” nel quale, con la conduzione di Marina Marinetti, prenderanno parte Licia Confalonieri, RWE manager Roche ItaliaEnnio Tasciotti, scienziato e imprenditore in nanotecnologia e tecnologie biomediche; professore di medicina rigenerativa, Luigi Cavanna, direttore dipartimento di oncologia-ematologia ASL di Piacenza e presidente CIPOMO e Giorgio Casati, direttore generale ASL Roma 2. Conduce Marina Marinetti. A seguire il panel “Silver Economy, un futuro tutto da costruire” ospiterà Edoardo Fontana Rava, direttore servizi di investimento e assicurativi Banca Mediolanum, Alessandro Pizzoccaro, presidente Guna SPA, Mariuccia Rossini, presidente Silver Economy Network. Ancora a Sergio Luciano toccherà moderare i due momenti finali: il colloquio su “Gestori e fondi tematici” con Giacomo Camisa, sales director intermediary – Schroders e quello con Silvio Garattini, presidente e fondatore dell’Istituto di ricerche farmacologiche “Mario Negri” su un “Un manifesto per la sanità italiana di domani”.

L’intervento del prof. Ugo Luigi Aparo, referente sanitario del Gruppo MLC al convegno SALUTE ITALIA! Pnrr, occasione di cambiamento da non sprecare durante la tavola rotonda dal titolo SISTEMA WELFARE, INTERAZIONE PUBBLICO-PRIVATO.

Clicca qui